Griglia per Barbecue. Come scegliere quella ideale per una cottura sana.

Griglia-per-barbecue

Il Barbecue in America

Il Barbecue, affonda le sue radici nella notte dei tempi. Fin dai tempi della scoperta del fuoco l’uomo ha cominciato a cucinare il prodotto della caccia sulle braci.
Oggi il BBQ è una sorta di rito che ogni americano rispetta in occasione della Festa dell’Indipendenza e in occasione del Super Bowl. Il rito si ripete poi ad ogni evento conviviale all’aperto come i compleanni, l’inaugurazione di una nuova casa, ecc.
Tanti i tagli di carne utilizzati e a farla da padrone sono le cosiddette salse di condimento che ne esaltano il sapore. E tanti i piatti entrati nella leggenda come il Pulled Pork, la Holy Trinity, le Smoked Ribs e tante altri.

…e in Italia

In Italia amiamo cucinare tagli più piccoli e leggeri, conditi con il nostro insuperabile olio extravergine d’oliva e le erbe aromatiche profumate della nostra macchia mediterranea. Non abbiamo di certo bisogno di intingoli pieni di grassi per esaltare le nostre carni, garantite dai rigorosi controlli su tutta la filiera, che caratterizzano il nostro paese.

Come garantire una cottura sana

C’è stato un periodo in cui la cottura alla brace era stata  demonizzata a causa della possibilità che si liberassero sostanze potenzialmente cancerogene da una errata cottura della carne, in particolare, dalla bruciatura della sua superficie. Non si chiedeva di rinunciare alle grigliate ma di limitarne il numero.

In realtà c’è la possibilità di cuocere a puntino e in modo sano la carne ( e qualsiasi altra pietanza come verdure grigliate ad esempio) senza rinunciare al gusto inimitabile del grill.

Il segreto – oltre ovviamente ad una scelta accurata della carne e del suo condimento – risiede in un utensile al quale a volte si da poca importanza e che invece è fondamentale: la griglia!

Gli esperti di BBQ invece sanno perfettamente quanto sia fondamentale avere a disposizione una griglia per barnecue di qualità e delle giuste dimensioni.

Come distinguere una griglia di qualità dalle altre? Innanzitutto dai materiali. Ad esempio l’acciaio inox è uno dei materiali migliori per una griglia. Un eccellente materiale di qualità determina anche importanti conseguenze sul prodotto  come la capacità di tornare come nuovo dopo la pulizia e di resistere all’usura.

Come distinguere una griglia di qualità dalle altre

La griglia di qualità insomma è quella che dopo lavata torna come  nuova. Una griglia che permette una cottura uniforme e sana.  Deve inoltre essere facile da pulire e pratica. Il massimo sono le griglie che permettono di raccogliere i grassi della cottura evitando di farli cadere sulla brace e quindi generando fumo e fiammate poco salutari che vanno a bruciacchiare la carne.

Non tutte le griglie in commercio soddisfano tutti questi requisiti. Il bello della rete però, è che permette di scambiarsi consigli ed informazioni e sicuramente un buon consiglio è quello di visitare il sito della World Casa che, alla pagina dedicata al grill, offre una tale quantità e qualità di griglie per barbecue e camini , da rendere perfino difficile la scelta! Ci sono griglie di tutte le dimensioni , di diversi materiali, con diverse caratteristiche e per tutte le tasche.

I prezzi sono assolutamente competitivi soprattutto in relazione alla qualità dei materiali e la loro capacità di resistere all’usura. E soprattutto sono a norma per garantire una cottura sana e non solo gustosa.