Comprare i quadri espressionisti di Alessandro Tognin

Alessandro Tognin è un giovane artista e pittore italiano nato in provincia di Rovigo nel 1981. Tramite il suo sito ufficiale potrete comprare quadri espressionisti e altre opere d’arte astratte e surrealiste di assoluto livello e pertanto riconosciute dai migliori artisti e critici d’arte del nostro paese ma anche da quelli esteri.

Le opere di Alessandro Tognin sono caratterizzate da pennellate dense, decise e spontanee molto caratteristiche ed inconfondibili, descrivono idee, emozioni e sensazioni coinvolgendo spesso la natura, i suoi elementi e le sue manifestazioni. Possono essere ammirate, in formato digitale ovviamente, sul suo sito ufficiale. Dallo stesso sito è possibile comprare oltre 190 quadri espressionisti firmati da Alessandro Tognin. Ovviamente i prezzi di queste opere sono molto variabili e dipendono non solo dalle dimensioni e dalla tipologia del quadro ma anche dalla reazione che la critica e gli altri artisti hanno riservato alle diverse opere d’arte. Diversi dipinti sono acquistabili al modico prezzo di € 150,00, mentre per i prezzi più pregiati bisognerà spendere oltre € 500,00.

Le opere di Alessandro Tognin possono essere classificate come opere espressioniste, astratte e / o surreali. In molte di esse sono presenti elementi naturali o richiami alla natura stessa che, nella poetica dell’artista, ricopre un ruolo fondamentale. L’espressionismo è un movimento artistico nato ad inizio 1900 in Europa e sviluppatosi nei vent’anni successivi prevalentemente nella parte centrale del nostro continente.

Concettualmente, l’espressionismo si oppone al razionalismo. Nelle opere espressioniste l’artista mira ad esaltare il lato emotivo dell’opera. In questi quadri la componente emozionale non solo viene sottolineata e ripetuta, ma viene talvolta portata all’estremo, in una sorta di esasperazione. In queste opere viene esaltato il punto di vista soggettivo, le emozioni personali e l’io interiore, mentre nelle precedenti correnti razionaliste veniva esaltata la logica, la ragione ed il punto di vista oggettivo.

L’espressionismo è stato un movimento culturale che si è diffuso in maniera estremamente veloce in tutta Europa. Molti artisti provenienti da diversi paesi e da diverse discipline artistiche hanno abbracciato in modo convinto questo nuovo movimento che si proponeva di rivoluzionare l’approccio al linguaggio, alla comunicazione e, di conseguenza, anche quello all’arte. Il movimento ha avuto un sostanziale impatto sulla letteratura, l’architettura, il teatro, la musica e, ovviamente, l’arte e la pittura.

L’espressionismo viene inserito nell’ambito delle correnti culturali astratte che, nella prima metà del ‘900, hanno profondamente inciso sulla cultura, le arti e la comunicazione della società umana. Anche la pittura astratta si è sviluppata prima in Germania e poi nel resto d’Europa e vede un momento fondamentale della sua storia nel 1907 quando Wilhelm Worringer pubblicò “Astrazione ed empatia”, un testo che sarebbe stato un riferimento assoluto per gli artisti astratti e non solo.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.