Hotel, ristoranti e B&B ad Amalfi

Hotel, ristoranti e B&B ad Amalfi

In un’estate in cui il settore turistico sarà messo a dura prova dalle vicende degli ultimi mesi ed in cui prevale l’incertezza della gente e dei turisti, la costiera amalfitana potrebbe essere la soluzione per molti italiani comunque desiderosi di cambiare aria durante le settimane più calde dell’anno. Situato al centro del nostro paese, Amalfi è facilmente raggiungibile da molti punti d’Italia ed è situato in una zona in grado di soddisfare tutti i gusti dei visitatori: sono presenti delle scogliere incredibili e dei panorami mozzafiato, è una zona ricca di storia, musei e monumenti, sono presenti delle aree naturali e dei ristoranti ottimi che incarnano perfettamente la cultura gastronomica del posto.

Anche per quanto riguarda la sistemazione, potrete scegliere tra una serie molto ampia di opzioni. Per soggiorni non eccessivamente duraturi vi consigliamo i B&B ad Amalfi incastonati nelle bellezze naturali del luogo. Molti B&B ad Amalfi sono dotati di balconi e terrazze in grado di offrire delle prospettive straordinarie sulla scogliera.  In alternativa, sono disponibili hotel, residence ed intere ville. Potrete avere un quadro completo delle offerte visitando amalfi.it, un sito in cui sono presenti dei diversi elenchi di diverse sistemazioni completi di descrizione e dettagli. Tramite tale sito, per esempio, sarà possibile avere una lista delle sistemazioni last minute, una lista relativa agli hotel sul mare o agli hotel romantici e quindi adatti alle coppie.

Nella sezione “Dove Dormire” – “Offerte e Last Minute” potrete consultare, raccolte in una pagina unica, le principali offerte disponibili per weekend last minute e non, soggiorni più lunghi e soluzioni particolarmente economiche.

La costiera amalfitana, situata nella provincia di Salerno ed eletta patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel lontano 1997, non offre soltanto il mare e le sue scogliere. Alle spalle di Amalfi è situato un parco naturale chiamato il Vallone delle Ferriere con percorsi dedicati agli amanti del trekking, arricchito da ruscelli incastonati in stabilimenti industriali ormai abbandonati. In questa zona, infatti, gli ultimi secoli di storia sono stati fortemente caratterizzati sia dall’industria della carta che dalla coltivazione e lavorazione dei limoni. Uno dei prodotti tipici del luogo sono i limoni, utilizzati per produrre il limoncello più famoso ed apprezzato d’Italia. Ancora oggi, inoltre, è presente e visitabile dal pubblico un museo sulla carta, sulla sua storia e sull’industria che ha arricchito la zona di Amalfi. Tale museo si va ad aggiungere ad una lunga lista che attrae turisti e visitatori e che include anche l’Arsenale della Repubblica e il museo della bussola.

Oltre che di storia, la costiera amalfitana è ricca anche di arte, architettura e tradizioni. Il simbolo della città, da questo punto di vista, è il Duomo di Sant’Andrea dotato di facciata ornata da mosaici, cripte e sotterranei aperti al pubblico. Il Duomo sorge in una piazza ricca di bar e punti di ritrovo e, essendo situato in cima ad una scalinata, è facilmente visibile e ammirabile.

Cristina

I commenti sono chiusi