Wellness&Go, i benefici per la mente dello sport ad alta intensità

Non ci sono dubbi che l’attività fisica, soprattutto se praticata con costanza, faccia bene sia al corpo che alla mente. Si pensa, infatti, che lo sport ad alta intensità possa influire in modo positivo sulla memoria.

Secondo alcune ricerche condotte dai membri della McMaster University, basterebbero sei settimane di esercitazioni intense, come quelle proposte nel format Wellness&Go , ideato da Andrea Tardino, per ottenere i primi miglioramenti della memoria ad alta interferenza.

Wellness&Go, attività fisica e gli effetti sulla memoria

allenamenti 30 minuti wellness&go

Andrea Tardino, personal trainer, ha messo a punto durante la pandemia il format Wellness&Go dedicato all’attività fisica che, grazie a una pratica piattaforma streaming con lezioni adatte a tutti,  ha permesso di portare ovunque l’attività fisica, dalle abitazioni private agli uffici.

Infatti, dietro questa iniziativa, che è la prima nell’ambito del corporate wellness italiano, c’è la volontà di Andrea Tardino di far capire quanto la pratica dello sport possa costituire un vantaggio non solo per il fisico, ma anche per la mente con conseguenze positive tanto per le aziende che per i lavoratori.

Come accennato in precedenza, ci sono alcuni studi che hanno evidenziato un miglioramento della memoria ad alta inferenza, ovvero quella che permette di
distinguere la propria auto da un’altra della stessa marca e modello, come conseguenza della pratica dell’attività fisica ad alta intensità.

A conferma di quanto emerso dallo studio della McMaster University, arriva anche la ricerca condotta dal Dr.Lavender della Curtin University che afferma che l’attività fisica sarebbe utile anche per mantenere il cervello attivo, oltre al fisico, e in salute nonostante l’avanzare dell’età.

Per ottenere questo beneficio basterebbe eseguire semplici esercizi , come far rimbalzare una palla o mantenere l’equilibrio su una gamba sola per andare a stimolare le funzioni corticali che, in alcuni soggetti, si riducono con l’avanzare del tempo. Iniziare a praticare attività fisica anche in tarda età contribuisce a mantenere il cervello attivo .

Anche in questo caso c’è uno studio, pubblicato sulla rivista Journal of Cognitive Neuroscience,  a confermare che coloro che hanno migliorato la forma fisica hanno registrato anche un incremento del fattore neurotrofico derivato dal cervello (BDNF), una proteina che supporta le cellule cerebrali sia per quanto riguarda la crescita che la loro salute.

Andrea Tardino e il suo progetto di corporate wellness

Il programma Wellness&Go è stato creato da Andrea Tardino che ha puntato su una formula innovativa e vincente. Infatti, poiché la sua idea era quella di far entrare il fitness nelle aziende e nelle case dei dipendenti che possono dedicarsi all’attività fisica prima o dopo il lavoro, è stato realizzato un format che prevede esercizi ad intensità modulabile e workout di breve durata. In base al tipo di allenamento e alle proprie capacità, queste brevi mezz’ore possono diventare un allenamento a sé o essere integrate nella propria routine da chi pratica già altri sport.

Bastano 30 minuti di attività fisica per ottenere buoni risultati: lo conferma anche Andrea Tardino in un articolo nel suo blog dove si legge che, appunto, questo sarebbe il tempo necessario per avere un fisico tonico e per  ritrovare la forma fisica anche secondo lo studio danese pubblicato su Scandinavian Journal of Public Health. 

D’altronde, nel programma Wellness&Go di Andrea Tardino sono presenti tantissimi allenamenti delle diverse discipline: si va da yoga, pilates e stretching, attività perfette per chi vuole migliorare la postura, a sessioni più intense come workout di interval training e allenamenti di cardio e di forza.

Stando a casa o in ufficio, quindi, magari approfittando della pausa pranzo, si potrà quindi migliorare il fisico e la mente e anche apprendere una nuova disciplina.

 

Questa voce è stata pubblicata in General e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.