La trama di Brutti e cattivi

Regia di Cosimo Gomez. Con Claudio Santamaria, Marco D’Amore, Sara Serraiocco, Simoncino Martucci, Narcisse Mame.

La storia di una banda di disabili che fa rapine.

Roma, periferia. Una banda di quattro disperati mette a segno una rapina in una banca che custodisce i soldi sporchi di un potente clan della mala. Loro sono il Papero, un mendicante paraplegico, sua moglie, la Ballerina, donna stupenda ma senza braccia, il suo accompagnatore, un tossico che guarda caso chiamano il Merda, e un rapper nano che in arte si fa chiamare Plissé.
Come è facile immaginare, dopo il colpo le cose si complicano assai, e molto alla svelta.

Questo film è il caso forse più unico che raro, in Italia, di un regista e di sceneggiatori che si prendono il rischio di portare sullo schermo dei personaggi cattivi-cattivi: gentaglia brutta e sporca che non vuole e non cerca redenzione e per la quale non c’è nessuna luce in fondo al tunnel.

Altro indubbio merito del film è mettere in scena dei disabili senza alcun falso pietismo. Questi personaggi sono disabili e cattivi e il regista li prende maledettamente sul serio.

Lungi da lui quindi qualunque intenzione derisoria o offensiva.

Trailer italiano di Brutti e cattivi

Puoi vedere Brutti e cattivi in streaming in italiano su CHILI