Tutti gli articoli di Elisa

Bticino Matix: recensione, pro e contro

bticino matix

Bticino Matix rientra nelle linee Bticino pensate per l’illuminazione della casa o delle attività ricettive. Ecco come funziona questo prodotto e se ne vale davvero la pena.

Bticino Matix: recensione

Bticino Matix è una linea di placche per interruttori che si adatta a:

  • abitazioni;
  • uffici;
  • attività commerciali;
  • attività ricettive.

Tutto questo per offrire soluzioni di design per qualsiasi tua esigenza. Penserai che è solo una placca per l’interruttore, ma pensaci. Quante volte i piccoli dettagli fanno la differenza? Ecco, è quello che succede anche con questo prodotto. Se entrassi in un negozio e vedessi un vecchio e sporco interruttore bianco, penseresti che il negoziante non ha cura per il suo lavoro, giusto?

Allora, perché non dovresti prenderti cura della tua casa o del tuo ufficio con questi fantastici prodotti italiani garantiti e certificati a livello europeo? Infatti, tutti i prodotti Bticino sono in linea con le normative vigenti in materia di uso della corrente elettrica e mostrano tutte le istruzioni direttamente sulle confezioni. Così, è facile controllare!

La linea Matix non ha difetti. Infatti, ci sono soluzioni per: 2, 3, 4, 6, 3+3 bottoni. In più, la linea mette a disposizione una serie di accessori, ideali per sistemare o semplicemente per tenere tutto in ordine.

Le placche sono in diversi colori, per essere abbinati con l’ambiente circostante. Questo crea un ambiente accogliente per i tuoi ospiti o per la tua casa. Se parliamo di un negozio o di un ufficio, sai perfettamente che un ambiente curato incentiva gli acquisti!

In più, la linea Matix ha anche una serie di interruttori, per venire incontro a ogni tua esigenza. Qualche esempio?

  • falsi poli;
  • diversi modelli di presa (anche bipasso);
  • pulsanti e interruttori;
  • deviatori;
  • connettori telefonici;
  • prese coassiali dirette o passanti;
  • invertitori;
  • pulsanti con o senza targa;
  • copritasti con nomi (ON, OFF, ALARM);
  • portalampade;
  • prese duplex;
  • portafusibili;
  • prese USB

e molto altro ancora! In questo modo, la società ti aiuta a scegliere i dispositivi migliori per qualsiasi tua attività e per evitare gli sprechi.

Le confezioni si presentano integre e con tutto quello che serve per un’installazione fai da te. In più, potrai usare strumenti sicuri per il tuo benessere e per quello della tua famiglia. Infatti, questi prodotti seguono rigidi controlli prima di essere messi sul mercato!

Per non sbagliare, scegli Bticino Matix su siti specializzati. Evita di usare siti generalisti, perché non puoi sapere a chi ti rivolgi. Scegli, invece, siti che hanno un proprio portale online per vendere questi prodotti e che sono, quindi, distributori italiani certificati.

Così, non avrai brutte sorprese e otterrai la certezza di un prodotto garantito in ogni fase del processo di vendita. Garantisciti strumenti affidabili e di pregio per il tuo appartamento con la garanzia di un marchio importante come Bticino online.

Dove trovare la linea Bticino Matix

Puoi trovare tutta la linea Bticino Matix sul sito www.elettroclick.comdove troverai tutte le soluzioni per l’illuminazione domestica e non solo! I prodotti Bticino sono garantiti due anni dal momento dell’acquisto, quindi conserva scontrini e ricevute per far valere la tua garanzia direttamente al produttore!

Funnel Marketing: cos’è e come si usa

funnel marketing

Il Funnel Marketing può avere diversi nomi, ma ha un solo obiettivo: sviluppare un processo che trasformi il semplice utente di un sito in un iscritto a una newsletter e da lì a un cliente vero che spende. Ecco di cosa si tratta e come funziona.

Funnel Marketing: cos’è

Il Funnel Marketing è la strada che il tuo consumatore deve fare per arrivare al tuo sito e diventare un cliente. Questo percorso ha diverse fasi, che dipendono da un lavoro costante. Ecco quali sono i tuoi obiettivi:

  1. attirare l’attenzione del cliente;
  2. interessarlo alla tua proposta;
  3. fargli desiderare il tuo prodotto o servizio;
  4. farlo passare all’azione, acquistando il prodotto o iscrivendosi alla tua newsletter o al tuo canale.

Come si fa? Si crea un vero e proprio imbuto (da qui il nome inglese “Funnel”), dove il cliente entra come un elemento attivo della tua proposta: è lui che sceglie, alla fine, consapevolmente, di accedere al tuo servizio e non per eliminare fastidiosi messaggi principali, ma per avere vantaggi concreti.

Per iniziare, devi portare il potenziale cliente sul tuo sito e solo lui. Cosa vuol dire? Significa che devi portare sul tuo sito persone alle quali interessa quell’argomento. Per questo, ci sono gli strumenti di advertising online, che ti permettono di intercettare le persone giuste per la tua nicchia, in base a parametri definiti.

A questo punto, la persona arriva sul tuo sito. Qui, devi fornirgli tutte le informazioni in poco tempo e spazio “virtuale”. L’attenzione delle persone è limitata e oggi gli utenti si informano su cosa acquistano prima di fare qualsiasi azione.

Solo quando l’utente sarà convinto, potrà accettare la tua proposta, chiedendo di iscriversi alla newsletter o di acquistare il tuo prodotto per averlo a casa.

Il sistema “a imbuto” o “a setaccio” ti permette di far arrivare solo al termine del percorso solo chi vuole davvero il tuo prodotto e ha i soldi per acquistarlo.

Come si usa il Funnel Marketing

Ci sono tantissimi modi per usare il Funnel Marketing e ogni fase ha i suoi strumenti preferiti:

  1. Fase 1. Porta il tuo utente sul sito. Qui, lo strumento preferito è l’advertising, che si può fare anche sui social network;
  2. Fase 2. Informa il tuo cliente. Puoi usare una landing page, dove spieghi tutti i vantaggi del tuo prodotto e lo confronti con la concorrenza. In più, puoi fornire le recensioni dei clienti che hanno già provato il prodotto;
  3. Fase 3. Interessa il cliente. Esponi i vantaggi del tuo prodotto e proponi prove gratuite;
  4. Fase 4. Fagli desiderare il tuo prodotto. La formula migliore è il principio della scarsità. Puoi mettere un limite di tempo o di posti per la tua offerta;
  5. Fase 5. Fallo passare all’azione. Termina il tuo funnel con una semplice procedura di acquisto (un bottone Paypal, per esempio), oppure metti la possibilità di registrarsi alla newsletter per ottenere nuovi e importanti vantaggi riservati solo agli iscritti.

Per maggiori informazioni sul Funnel Marketing leggi l’articolo completo su www.notizie.business e utilizza le migliori strategie per attirare potenziali clienti sul tuo sito!

Il manuale dei talenti: cos’è?

Il manuale dei talenti è una guida pratica per trovare il tuo talento nascosto. Di solito, si pensa che il talento sia solo di alcuni geni incompresi. In realtà, tutti noi abbiamo un talento segreto, ma bisogna scoprirlo! Ecco come fare sfruttando i consigli di questo libro!

Il manuale dei talenti: cos’è?

Il manuale dei talenti di Daniele Cavallo non è solo una guida. In 4 sezioni, il testo aiuta le persone a ritrovare l’armonia e l’identità, attraverso la scoperta del proprio talento.

Il libro mette al centro la persona nei suoi diversi punti di vista: mente, spirito e corpo non sono separati e distinti e nemmeno spazio e tempo lo sono. Da qui, l’esigenza di trovare un punto di incontro che dia un senso alla vita, alle idee e ai sogni di una persona: il talento, appunto.

Seguendo il percorso più adatto alle proprie esigenze (orientale, oppure occidentale), dopo aver acquisito le definizioni di base nelle tre parti precedenti, il libro espone cosa fare per ritrovare se stessi e il talento nascosto “negato” dalla fretta di una vita troppo frenetica.

Il testo è di 544 pagine, tutte ricche di spiegazioni e di dettagli. Nonostante questo, non è mai pesante e non ci si annoia mai. Come manuale, è perfetto anche nelle fasi di consultazione dopo averlo completato. La persona non è un semplice atomo che si trascina nella vita, ma è parte di un universo ricco di energie positive.

L’unico problema è saperle cogliere e questo è possibile attraverso il talento. Ottimo da regalare a se stessi e agli altri, il libro passa in rassegna le migliori spiegazioni e definizioni filosofiche, per poter dare una risposta a chi ora vuole conoscere se stesso e dare una svolta alla propria vita.

In un attimo, le cose possono cambiare. Si deve essere abbastanza ricettivi per capire quando cambiano, però! Sviluppando il proprio talento, non si ottiene solo una maggiore percezione. Si vede il mondo con occhi nuovi e si ritrova il senso della vita e delle cose.

Ottenuto questo risultato, i problemi della vita quotidiana si minimizzano e si risolvono. Per questo, conviene sempre dedicare un momento a se stessi regalandosi testi di auto-aiuto di questo tipo. Ogni sezione ha dei momenti di sintesi, ideali per ripetere o semplicemente per vedere se è tutto chiaro.

Il libro forse non cambierà la tua vita al 100%, ma ti darà un punto di vista nuovo sul valore della tua vita e su come puoi vivere al meglio il tuo tempo, anche quando lavori o stai cercando di raggiungere un obiettivo importante. Scopri ora dove trovare questo libro e quali sono i segreti che contiene per riscoprire il tuo talento segreto!

Il manuale dei talenti: dove trovarlo

Il manuale dei talenti è a disposizione sul sito idealandia.it. Il sito mette a disposizione tutte le informazioni sul libro: editore, prezzo, eventuali spese di spedizione o per la confezione regalo, ecc. Il manuale rientra nella categoria Cultura, nella sottocategoria Percorsi di consapevolezza.

Scopri ora questo manuale e tante idee regalo da condividere con i tuoi amici!

Pizza fatta in casa: ricetta e segreti in cucina

pizza fatta in casa

La pizza fatta in casa è ottima per la salute e per la cucina. Se sei ancora lì a mangiare pizza surgelata, ecco alcuni consigli per prepararla in casa senza particolari strumenti da chef!

Pizza fatta in casa: come fare e ricetta

La pizza fatta in casa si basa su un impasto base. Fatta bene questa parte, non resta che aggiungere i condimenti per ottenere le varie versioni: Margherita, diavola, capricciosa, 4 formaggi, ecc.

Di partenza, avrai bisogno di:

  • 900 grammi di farina 00 e 100 grammi di farina Manitoba;
  • 100 ml di latte;
  • 12 grammi di lievito di birra;
  • 400 ml di acqua;
  • 25 grammi di sale;
  • 20 grammi di olio.

Tieni sempre olio e sale a portata di mano. Ne serve poco, ma alla fine un filo d’olio fa la sua bella figura su una pizza appena sfornata!

Inserisci tutti gli ingredienti in una ciotola e mescola. Tra un giro e l’altro, aggiungi la farina. Quando l’impasto è morbido, stendilo sulla tavola e comincia a dare la forma del panetto. Le acrobazie è meglio lasciarle agli esperti della pizzeria acrobatica!

Mentre stai stendendo il panetto, crea dei piccoli buchi, dove metterai l’olio. Il panetto deve trasformarsi in una pallina, che deve essere lasciata a riposare per la lievitazione.

Per la tua pizza fatta in casa serve tempo. Dopo 20 minuti, lavora di nuovo sull’impasto. Torna a dargli la forma a palla e appoggialo su un vassoio per il forno. A forno spento, metti il panetto coperto da un panno morbido e lascialo in lievitazione altre 2 ore.

Il panetto va diviso in palline più piccole da 250 grammi. Queste saranno le pizze che infornerai, quindi conta le palline in base al numero degli ospiti. Tieni di nuovo in forno coperti i panetti, stavolta per un’ora e mezza.

Riscalda il forno a 250 gradi e usa una teglia per dare forma alla tua pizza. Per la pizza, non si usa la mozzarella, ma i fior di latte, perché sono più asciutte.

I condimenti vanno sempre alla fine. Alla base di sugo di pomodoro e origano, si aggiungono i condimenti che vuoi. Poi, si mette tutto in forno per 7 minuti. Le pizze sono pronte per il party!

Attenzione: chi è intollerante al glutine non può usare questo procedimento di lievitazione. Quindi, conviene in questo caso acquistare la pizza senza glutine per andare sul sicuro. Se sai che ci sono persone allergiche o che hanno fatto una scelta etica, puoi predisporre la tua pizza in base ai loro gusti, oppure creare un’alternativa in tempo utile.

La pizza, per essere tale, deve essere sottile e croccante. Quindi, stendila bene, così non verrà troppo alta quando la cuocerai nel forno. Quando vedi che la mozzarella si sta sciogliendo, è il momento perfetto per tirarla fuori e servirla agli ospiti! La tua pizza fatta in casa sarà un successo!

Segreti in cucina

Scopri tutti i segreti della pizza fatta in casa su sagicot.it! Tante curiosità ti aspettano su: cucina, lifestyle, salute e benessere e molto altro! Scopri un mondo di curiosità e crea la tua pizza perfetta in casa!

Natale in Puglia in masseria: come fare

natale in Puglia in masseria

Il Natale in Puglia in masseria è la destinazione preferita di tantissime persone, ma ci si deve organizzare in anticipo di almeno un mese. Ecco come fare per trascorrere uno splendido Natale nel tacco d’Italia!

Natale in Puglia in masseria: come sarà

Per il tuo Natale in Puglia in masseria, tutto deve essere perfetto. Una masseria è un’antica costruzione nobiliare, che è stata poi ristrutturata e attrezzata come struttura ricettiva. In più, la masseria coltiva nell’orto frutta di stagione e olivi che utilizza poi in cucina.

La masseria è ideale per tutto l’anno. Fresca d’estate e calda in inverno, è la meta preferita dei turisti in estate. La struttura è perfetta anche per passare qualsiasi tipo di festività. A Natale, poi, mostra il suo maggiore splendore! Le masserie si trovano soprattutto nel Salento, in provincia di Lecce e nella Valle D’Itria, dove tradizione e innovazione si fondono in cucina.

Una volta raggiunta la masseria, le stanze saranno già pronte. Anche se in muratura, le stanze sono dotate di ogni comfort: connessione a Internet, frigobar, TV, scrivania e tutto quello che serve per un Natale speciale. L’atmosfera famigliare fa sentire tutti a casa.

Si arriva intorno alle 15, dove si riceve un piccolo rinfresco di benvenuto. La Puglia è la terra dell’ospitalità e la masseria è la prima in questa tradizione! La cena di Natale è ricca di piatti tipici, con Babbo Natale pronto a regalare dolci e cioccolata ai bambini. Per concludere la vigilia, si gioca a tombola e si pernotta in masseria.

La masseria ha una cantina con i migliori vini IGP e DOP di Locorotondo e non solo. Il Negramaro leccese, il Satyrion, il Primitivo di Manduria sono a disposizione degli ospiti su richiesta.

Al mattino dopo, ci si risveglia col profumo dei dolci della colazione a buffet. Il pranzo di Natale è una festa, con musica e animazione. La cena è un semplice aperitivo, per smaltire i due pasti del Natale. A Santo Stefano, le festività natalizie si concludono con una ricca colazione a buffet e un pranzo con il tradizionale brodo e i piatti tipici.

Nel pomeriggio, giochi di carte e laboratori di cucina pugliese intrattengono gli ospiti, per un Natale indimenticabile! Senza contare cosa c’è intorno alla masseria: a pochi chilometri, tutto il Salento si anima con i mercatini di Natale, le feste in piazza e le degustazioni!

Per i bambini, il divertimento non finisce mai! Tantissimi sono nelle piazze e nelle strade i laboratori gratuiti pensati per loro, con Babbo Natale, opere teatrali e spettacoli di burattini!

A chi rivolgersi

Su pugliaetmores.it troverai tutte le soluzioni migliori per passare il tuo Natale in Puglia in masseria! Vivi l’atmosfera unica delle feste di Natale con lo spirito della tradizione pugliese. Festeggiare in compagnia è il modo migliore per iniziare bene il nuovo anno e rendere perfetto il Natale per tutta la famiglia! Prenota subito per non perdere il tuo posto in prima fila e scoprire come il Natale in Puglia in masseria può dare una svolta al tuo nuovo anno!

Arance di Ribera: proprietà, usi e dove trovarle

arance di Ribera

Le arance di Ribera sono dolci e dalle ottime proprietà per il tuo benessere. Non sono arance rosse di Sicilia, ma vengono prodotte nello stesso territorio. Sono bionde e ombelicate e hanno la Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) dal 2011. Così, i produttori sono tutelati e tu sai davvero se quell’arancia è di qualità e da dove proviene. Ecco tutte le caratteristiche e le proprietà delle arance di Ribera, come usarle in cucina e dove trovarle!

Arance di Ribera: proprietà e usi in cucina

Le arance dolci di Ribera sono coltivate in 14 Comuni in provincia di Agrigento. L’arancia non ha semi e la buccia si toglie via facilmente. Fornisce vitamine: A, B, C e PP, fondamentali per il sistema immunitario e per stare bene. Offre anche sali minerali e zuccheri. Ha un forte potere antiossidante, ma solo se gustata così com’è o come succo fresco. Si può mangiare tutti i giorni senza rinunce. Chi soffre di acidità di stomaco può gustarla anche la sera, perché ha un tasso di acidità inferiore allo 0,06%. Le arance di questa zona della Sicilia hanno un sapore dolce, croccante e intenso. Le sue proprietà sono utilizzate nelle diete, nella cosmesi e come rimedio naturale. Ci sono 3 varianti della pianta delle arance di Ribera:

  1. Brasiliana. Ha ottime proprietà organolettiche e una buccia arancio intenso. Offre un ottimo equilibrio tra zuccheri e acidi. Si può gustare da sola, o come succo. Un’arancia così offre il 40% di succo quando la spremi.
  2. Navel. Si raccoglie già a Novembre. Offre il 38% di succo, è più grande della Brasiliana e più dolce.
  3. Vaniglia apireno. Più adatta alla dieta, ha il più basso contenuto di acidi. Si raccoglie da dicembre a maggio. Chi soffre di acidità e problemi gastrici può usarla per prevenire. Questa varietà è più chiara rispetto alle altre e ha un sapore simile alla vaniglia.

Le arance di Ribera si usano in cucina dall’antipasto al dolce. Qualche esempio?

  • Antipasti: insalata di arance, arance di Sicilia e finocchi, surimi all’arancia.
  • Primi piatti: risotto all’arancia, spaghetti arance e acciughe, tagliatelle all’arancia, ecc.
  • Secondi: anatra all’arancia, tartare di tonno, cozze gratinate, ecc.
  • Dolci: crostate, marmellate, arance candite, ecc.
  • Cocktail; spritz, sangria, gin, alcolici e non.

Produttori arance di Ribera: dove trovare online

Scopri sulla tua tavola i migliori sapori di Sicilia e impara a scegliere i veri agrumi di questo territorio. Il bollino di qualità e la D.O.P. sono utili per capire se si tratta di veri prodotti locali o no. Per andare sul sicuro, puoi acquistare da noi le tue arance di Ribera, dal produttore al consumatore. Perché dovresti farlo?

  • otterrai le arance a domicilio appena raccolte;
  • potrai usarle per tantissime ricette sfiziose;
  • ti sentirai pieno di energia;
  • scoprirai il profumo intenso che solo le arance prodotte qui sanno regalare.

Assapora tutte le varianti di queste arance della salute! Scegliendo su aranceok.com le tue arance, avrai la certezza che si tratta di vere arance di Ribera, coltivate con gli standard rigidi della D.O.P. e potrai ritrovare il sapore autentico della frutta fresca, che pensavi di non ritrovare più andando al supermercato!

Fonte immagine: Pixabay.